X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
Aspesi
ASPESI - Associazione Nazionale tra le Società di Promozione e Sviluppo Immobiliare
20/02/2022
UN ANNO DI REAL ESTATE IN UNA MATTINA – SINTESI E RELAZIONI

In occasione dell’evento organizzato da Scenari Immobiliari Mario Breglia ha riassunto i dati riepilogativi dell’andamento del mercato immobiliare nel 2021 e illustrato le prospettive per il 2022

Il mercato si trova in una sostanziale fase di ripresa che riporta i valori su un livello medio.

Si è notato che il rapporto tra prezzi e inflazione - che in passato era molto stretto - nel ventunesimo secolo, caratterizzato da un’inflazione molto bassa, risulta invece essere molto “light”.

In Italia, nel mercato residenziale non abbiamo ancora raggiunto i livelli del 2000 e si riscontrano 40  punti percentuali in meno della media in Europa dove, dopo una leggera crisi, ha continuato a crescere.

In venti anni i prezzi reali sono scesi del 7%. La risalita dei prezzi nel residenziale in Italia è negativamente condizionata dall’alta percentuale di immobili non nuovi.

Il 2021 si è chiuso sostanzialmente sui valori del 2019. Il 2022 si presenta con un mercato positivo, confermato dai dati di gennaio, con un residenziale in salute non solo nelle grandi città ma anche nei centri minori, incentivato dalle favorevoli condizioni dei mutui (in particolare per i giovani). Questa “onda di piena” si infrange su un’offerta poco significativa. Non ci sono interventi di riqualificazione urbana, con un PNRR che interviene su microinterventi e non su grandi aree.

In grande spolvero il settore alberghiero con un 2021 molto positivo e prospettive ancora migliori per il 2022 con investimenti incentivati da una ripresa inevitabile dei flussi turistici e dalla riqualificazione dell’offerta che, soprattutto nella fascia 5 stelle urbani/resort, in Italia è ancora deficitaria.

Il mercato degli uffici (fatturato calata da 7 a 5 miliardi) risente ancora di idee poco chiare sulla necessità di rinnovamento dovuta alle nuove esigenze.

Bene la logistica, in crisi il commerciale, retail con andamenti differenziati tra città.

 

Ai seguenti link:

Mario Breglia – Mercato immobiliare

Gregorio De Felice (Intesa Sanpaolo) - Mercati e scenari 2022

Roberto Randazzo (Legance) - ESG e impatti sociali

Francesco Mantegazza (Fivelex) - Novità fiscali

Massimo Roj (Progetto CMR) – Da working space a living place

Guido Inzaghi (Blevedere Inzaghi & Partners) – Novità in ambito urbanistico

Le principali innovazioni in tema di diritto urbanistico intervenute nel 2021

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy