X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
Aspesi
ASPESI - Associazione Nazionale tra le Società di Promozione e Sviluppo Immobiliare
16/02/2021
Rapporto congiunturale ANCE

Riportiamo i principali dati emersi dalla presentazione del rapporto congiunturale ANCE unitamente all’estratto riguardante il mercato immobiliare residenziale, la fragilità delle famiglie e le politiche urbane

 

Crollo a due cifre per i permessi di costruire. Nei primi 6 mesi del 2020 -13,6% permessi per nuove abitazioni e -39% permessi per edilizia non residenziale.

Contraccolpo per il mercato immobiliare. Nei primi 6 mesi del 2020 il numero di compravendite è crollato di circa il 22%, calo solo parzialmente recuperato nel trimestre successivo con un aumento del 3%. Soffrono soprattutto le grandi città, meglio i centri urbani piccoli e medi.

Credito: rischio finanziario per le imprese. Le misure emergenziali a sostegno della liquidità messe in campo dal Governo stanno per esaurire i propri effetti, mettendo a rischio la tenuta delle imprese di costruzioni, penalizzate ancora di più a causa della nuova definizione di default. Una nuova tegola sulle imprese del settore che già dal 2007 al 2017 hanno subito un taglio del 70% dei finanziamenti. Calano anche i mutui per le famiglie: -7% circa nei primi nove mesi del 2020

Nuove abitazioni: -12,5% Si interrompono nel 2020 i primi segnali di ripresa: ritardi nell’attività produttiva dovuti al lockdown e a una ritrosia delle famiglie a investire

Riqualificazione del patrimonio abitativo: -9,8% Per la prima volta crolla anche l’unico comparto sempre in positivo. Su tale risultato incide, oltre l’emergenza sanitaria, anche lo stato di attesa da parte di tutti gli operatori per l’effettivo decollo degli interventi legati al Superbonus 110%

Edilizia non residenziale (uffici, attività commerciali): -13,5% Un segno negativo dopo 4 anni di crescita determinato dall’andamento dei diversi settori economici coinvolti

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy