X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
Aspesi
ASPESI - Associazione Nazionale tra le Società di Promozione e Sviluppo Immobiliare
10/02/2021
MILANO - I PROGETTI DEL BANDO C40 PER LE AREE DI LORETO, BOVISA E CRESCENZAGO

L’Assessore Maran ha comunicato che sono state consegnate le buste per i progetti per le aree Loreto, Bovisa e Crescenzago nell’ambito del concorso Reinventing Cities. Tra queste sarà selezionato lo sviluppatore “non in base all’offerta economica (ovviamente c’è una base d’asta) ma prioritariamente per la qualità dei progetti valutati secondo parametri ambientali e sociali fissati a livello internazionale".

Per il restyling di piazzale Loreto sono stati consegnati al Comune quattro progetti definitivi dagli studi di architettura selezionali per la fase finale del bando: Circle Garden di Park Associati srl; LOreto VErde di Citterio-Viel & Partners; Milano per LOC di ALL CITY e Metrogramma Milano; Una piazza in Loreto di Riccardo Rocco. Sul nodo Bovisa, invece, in corsa questi quattro progetti appena consegnati: B Switch dello studio Scandurra; BIM (Bovisa in the making) di ONE Works e Studio Battisti; MoLeCoLa di Park Associati; UNI.cà di Miralles Tagliabue EMBT. Per l’area di Crescenzago in finale altri quattro progetti: Bioma Urbano di MTA Associati, Enrico Bona, Giuseppe Piovaccari e Giorgio Ciarallo; Crescen!DO di Lombardini22; ForestEconomy dello studio Agostino Marinoni; Green Between Tessiture Urbane di ARW. 

Le altre tre aree inserite nel secondo bando per Reinventing Cities, cioè l’ex scalo ferroviario di Lambrate, l’ex Macello e le Palazzine Liberty, non sono ancora arrivate alla fase della consegna dei progetti definitivi da parte degli studi di architettura in corsa. Maran precisa che "per Lambrate la scadenza è il prossimo mese (entro il 15 marzo, ndr) e per Ex Macello e Palazzine Liberty a giugno (entro il 9, ndr) per via del recente vincolo posto dai Beni Culturali".

 

Maran, infine, ha parlato anche di uno dei progetti inseriti nel primo bando di “Reinventing Cities’’, relativo alla riqualificazione dell’ex scalo di Greco: "Nei mesi scorsi sono iniziati allo scalo Romana i lavori di rimozione di tutte le strutture superficiali legate al passato uso ferroviario. In questi giorni analoga attività è stata avviata allo scalo di Greco che, dopo la procedura pubblica Reinventing Cities, ha un progetto di sviluppo chiaro. Si chiama l’Innesto e sarà realizzato da Redo. Ha l’obiettivo di creare il primo quartiere integralmente in housing sociale e a zero emissioni in Italia. Larga parte dello scalo, il 60%, sarà a verde e spazi pubblici, la parte costruita creerà occasioni abitative per 700 persone circa".

 Il progetto Innesto, è stato illustrato nell’ultimo webinar di ASPESI Milano dal firmatario Giovanni La Varra ed è visibile al seguente link

 

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy