X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
Aspesi
ASPESI - Associazione Nazionale tra le SocietÓ di Promozione e Sviluppo Immobiliare
08/07/2020
Reinventing Cities, a Roma 26 proposte per 5 siti in gara

Sono 26 le candidature per rigenerare 5 luoghi abbandonati della città. Questi i numeri della prima fase del bando internazionale C40 - Reinventing Cities, avviato a dicembre dalla C40 Cities Climate Leadership Group per la realizzazione di progetti di rigenerazione urbana all’insegna della sostenibilità ambientale.

 

Siamo davvero soddisfatti perché questo bando rappresenta una sfida importante per la nostra città. Il risultato raggiunto dimostra la vitalità e l'attrattività di Roma per investimenti importanti, frutto della collaborazione tra pubblico e privato. Sono progetti che ci permettono di dimostrare con azioni concrete l'impegno sul recupero delle aree dismesse, sul legame con aree già urbanizzate e infrastrutturate, sui cambiamenti climatici a tutela e salvaguardia dell’ambiente. Una rigenerazione urbana che punta a progetti innovativi è l’unica risposta di cui le città hanno bisogno per tornare a vivere spazi e luoghi oggi abbandonati”, dichiara la sindaca Virginia Raggi.

 

Una competizione internazionale che porterà in città progetti innovativi e di qualità grazie ad una rigenerazione urbana intesa come reale servizio al territorio nella sua concezione più innovativa rispetto all'attuale richiesta di chi vive gli spazi. Anche in questi mesi delicati abbiamo cercato di garantire ai professionisti e a tutti coloro interessati un attento lavoro di analisi e di supporto per fornire informazioni e chiarimenti sui diversi siti in gara. Per questo i numeri di questa prima fase sono molto importanti per proseguire nell’iter e arrivare presto ad avere i progetti vincitori che abbiano le funzioni migliori per la trasformazione dei luoghi”, sottolinea l’assessore all’Urbanistica, Luca Montuori.

 

I numeri dell’adesione al bando confermano l’attenzione per lo sviluppo della nostra città, per gli spazi abbandonati e dismessi di Roma che, grazie alla sinergia pubblico/privato, possono tornare a vivere, trasformati. Il patrimonio capitolino beneficerà di questi progetti innovativi, con una rigenerazione a impatto zero e con i più alti standard di sostenibilità ambientale che si accompagna ad una visione concreta di comunità. Spazi urbani che rinascono intorno ai beni immobili, inseriti in un contesto socialmente vivo” osserva l’assessora al Patrimonio e alle Politiche Abitative, Valentina Vivarelli.

 

Sono 8 le proposte arrivate per la ex fabbrica Mira Lanza nel Municipio XI, 3 per Ex Filanda nel Municipio VII, 11 per Stazione Tuscolana nel Municipio VII (in partnership con FS Sistemi Urbani – Gruppo FS Italiane), 1 proposta per l’Istituto Vertunni nel Municipio V, 3 per l’ex Mercato di Torre Spaccata nel Municipio VI.

Il bando prevede ora la nomina di una commissione tecnica, composta da rappresentanti di Roma Capitale con la collaborazione di C40. Successivamente verranno nominati i team ammessi alla seconda fase di proposta di offerta vincolante. Entro marzo 2021 sarà individuato il progetto vincitore per ogni sito.

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy