X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
Aspesi
ASPESI - Associazione Nazionale tra le SocietÓ di Promozione e Sviluppo Immobiliare
03/06/2020
Il Presidente Oriana sui numeri delle nuove pratiche edilizie a Milano
"Gli elementi forniti dal Sindaco e dall'Assessore Pierfrancesco Maran ci confortano nella nostra speranza di Associazione degli investitori immobiliari milanesi che la febbre immobiliare post Expo di Milano non sia finita con il Covid, perchè ce n'è assoluto bisogno come driver essenziale per l'economia milanese e per l'intero Paese", ha dichiarato il Presidente Oriana in una intervista apparsa oggi sul quotidiano Libero commentando le dichiarazioni del Sindaco Sala e dell'Assessore Maran dei giorni scorsi. "Ma occorrono semplificazioni e sburocratizzazioni per le operazioni immobiliari, in particolare di rigenerazione urbana. Su questi temi ASPESI sta preparando, insieme ad altre associazioni immobiliari imprenditoriali e professionali, un documento di proposte per il Comune di Milano sul quale chiederemo a brevissimo un tavolo di confronto con l'amministrazione".


L'Assessore Maran ha infatti diffuso  i dati raccolti dal Comune di Milano sulle pratiche edilizie in corso: "Se dovessimo guardare i dati delle pratiche edilizie presentate in città senza sapere del Covid penseremmo a una piccola flessione del mercato e basta.
Naturalmente non è cosi, viviamo in un quadro di incertezze economiche che non possono essere sottovalutate e che riguardano alla pari cittadini, imprese ed istituzioni.
Però è comunque una buona notizia che tante imprese continuano a presentare titoli edilizi, che centinaia di progetti hanno concluso la fase autorizzativa e possono diventare cantieri.
Nei fatti abbiamo chiuso i primi 5 mesi con solo il -12% di introiti rispetto a un 2019 da record.
Gli introiti comunali dell'edilizia sono un buon indice del valore dei progetti ad essi connesso.
Milano aveva avuto una accelerazione impressionante dalla seconda metà del 2018 e il Covid ha colto la città in un momento di grandissima crescita. A febbraio in piena emergenza il Comune ha realizzato una rapida digitalizzazione delle procedure garantendo non solo continuità amministrativa ma notevoli miglioramenti apprezzati sia dagli operatori privati sia dai lavoratori comunali. Certo ora serve che le pratiche edilizie concluse non restino carta ma si avviino i lavori e quindi si verifichino le giuste condizioni di mercato e bancabilità Intanto però registriamo che le pratiche non si sono affatto fermate e che sicuramente con tanti progetti approvati è più probabile che si riaprono cantieri, lavoro ed occupazione, che è il miglior viatico per superare le crisi
".
Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy