X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
Aspesi
ASPESI - Associazione Nazionale tra le SocietÓ di Promozione e Sviluppo Immobiliare
13/05/2020
DesignTech, hub di innovazione tecnologica a Mind

Il futuro dell’abitare parte da Milano, nel contesto del Design tech hub (ex area Expo), il polo d’innovazione tecnologica applicata al design che verrà inaugurato a ottobre all’interno di Mind-Milano innovation district sotto la guida di Lendlease. Una task force composta da studi di architettura si è confrontata su 13 tematiche cruciali e ha elaborato il white paper «DesignTech for future», protocollo programmatico per la ripartenza destinato ad arrivare sui tavoli del Comune di Milano, della Regione Lombardia e a Roma.

Grazie a uno sforzo corale esso definisce le linee guida per ripensare gli insediamenti urbani rendendoli più funzionali, innovativi, sicuri. Real estate, education, abitazioni, uffici, healthcare, banking, ristorazione, accoglienza, mobilità, social innovation, supply chain, retail, spazi pubblici sono stati i tavoli di confronto a cui hanno partecipato 13 studi di progettazione fra cui Progetto CMRPininfarina, Zaha Hadid architects, Lombardini 22 e Giuseppe Tortato architetti con Lendlease.

DesignTech rappresenta un ambizioso progetto dai molteplici obiettivi: creare un grande LivingLab in cui gli spazi di coworking, coliving e cofactory si integrano tra loro; favorire lo sviluppo di programmi di innovazione aperta e la diffusione delle tecnologie digitali nel settore; rappresentare un modello esemplare di rigenerazione urbana, attraverso la fondazione di un ecosistema sostenibile.

Ideato da Hi-Interiors, il DesignTech ha coinvolto una task force di settore (studi di architettura e design nazionali e internazionali, professionisti e aziende di riferimento nei rispettivi ambiti di attuazione) con l’obiettivo di definire una visione del mondo in cui vivremo in futuro e consegnare alla società e alle istituzioni un documento programmatico per la ripartenza che sintetizza come il progetto, unito all’innovazione tecnologica, può svolgere un ruolo nel superamento della crisi sanitaria ed economica.

Un inedito ‘White Paper‘, da consegnare entro metà maggio, sul ruolo del ‘Design After Covid 19, sviluppato attraverso 13 tavoli di lavoro tematici per tracciare linee guida per lo sviluppo – nel breve, medio e lungo termine – di possibili soluzioni che integrino design e tecnologia per trasformare i diversi spazi in cui la vita quotidiana riprenderà.

Dal real estate all’education, dall’abitare agli spazi ufficio, con la declinazione specifica del mondo delle banche, dai luoghi della salute ai ristoranti, dal mondo retail a quello dell’accoglienza, fino a un focus sulla mobilità, sulla social innovation e sulla supply chain, con attenzione particolare anche agli spazi pubblici.

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy