X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
Aspesi
ASPESI - Associazione Nazionale tra le SocietÓ di Promozione e Sviluppo Immobiliare
05/12/2019
IMMIGRATI E CASA: DAL 2006 AL 2018 COMPRATE 860 MILA CASE PER 100 MILIARDI DI EURO, MERCATO POTENZIALE DI 1 MILIONE DI LAVORATORI STRANIERI.

Un immigrato su cinque (21,5%) attualmente vive in una casa di proprietà. In ripresa nel 2019 gli acquisti di case da parte di lavoratori immigrati. Un mercato che può valere, in dieci anni, un milione di abitazioni. È del più 13,7 per cento l’incremento stimato nel 2019 delle compravendite rispetto al 2018, per un ammontare complessivo di 58mila scambi a chiusura d’anno. 5 miliardi di euro il fatturato stimato a chiusura 2019 (+ 11,1 per cento vs 18).

 

1 immigrato su 5 (21,5%) vive attualmente in una casa di proprietà. Circa il 63,5 per cento è in affitto, mentre il 7,7 per cento abita presso il luogo di lavoro e il 7,3 per cento alloggia presso parenti o altri connazionali. Le dieci province dove si concentra il maggior numero di acquisti da parte di immigrati sono Milano, Roma, Bari, Torino, Prato, Brescia, Cremona, Vicenza, Ragusa, Modena e Treviso. Sono solo alcuni dei dati contenuti nel quindicesimo Rapporto “Immigrati e casa: un mercato in crescita” realizzato da Scenari Immobiliari attraverso interviste telefoniche e sondaggi online che hanno coinvolto un campione di 450 agenzie immobiliari dislocate in dieci province rappresentative del territorio nazionale... CONTINUA A LEGGERE...

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy