X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
Aspesi
ASPESI - Associazione Nazionale tra le SocietÓ di Promozione e Sviluppo Immobiliare
17/07/2019
Laboratorio Permanente per Roma: FS, Poste Italiane e Camera di Commercio uniti per rigenerare aree di Tiburtina e Trastevere

Un passo avanti verso la “cura del ferro” è stato fatto grazie alla collaborazione tra gli imprenditori riuniti dal Laboratorio permanente per Roma e gli stakeholder coinvolti nella riqualificazione delle aree ferroviarie dismesse, le più estese della Capitale.

Istituzioni e imprenditori del settore immobiliare si sono incontrati ieri nell’ambito del “Laboratorio permanente per Roma”, attivato già a fine novembre da ASPESI per marcare un passo concreto nella rigenerazione urbana delle due aree ferroviarie più grandi di Roma. Il laboratorio, che unisce sessanta partecipanti di 24 organizzazioni, Associazioni di categoria come Confindustria, UnionCamere, Federlazio, grandi aziende nazionali come Poste Italiane e Ferrovie dello Stato, università, ordini professionali e associazioni culturali, imprenditori e comitati spontanei di quartiere, ha oggi presentato come poter avviare in concreto il recupero delle aree ferroviarie grazie alla partecipazione di tutti i decisori coinvolti nel processo.

Coordinati da Paolo Buzzetti, Presidente del Laboratorio Permanente per Roma, hanno discusso del tema Lorenzo Tagliavanti, Camera di Commercio di Roma, Carlo De Vito, Presidente Sistemi Urbani (Gruppo FS), Alberto Panfilo, AD Europa Gestioni Immobiliari (Gruppo Poste Italiane). Si sono portate alcune idee progettuali la più importante delle quali è quella delle aree delle Ferrovie dello Stato grazie a Sistemi Urbani. La rigenerazione di aree urbane in cerca di una seconda opportunità sarebbe infatti incompleta senza la “cura del ferro” voluta alla fine dell’anno scorso dall’amministrazione capitolina con l’istituzione della cabina di regia tra il Gruppo FS e gli Assessorati alla Città in Movimento e all’Urbanistica. Al centro di quell’accordo, che porterà non solo a riqualificare le aree ferroviarie in disuso ma anche a sviluppare il sistema metro-ferroviario, ci sono in particolare il nuovo piano urbanistico della stazione Tiburtina e le aree vicine alla stazione di Trastevere.

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy