X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
Aspesi
ASPESI - Associazione Nazionale tra le SocietÓ di Promozione e Sviluppo Immobiliare
30/07/2019
ReinvenTIAMO Roma. Un piano per la rigenerazione della citta'

Il sindaco di Roma Virginia Raggi ha presentato alla stampa questa mattina il programma “ReinvenTIAMO Roma. Un piano per la rigenerazione della città”. Con lei l’assessore all’Urbanistica Luca Montuori, l'Assessore alle Politiche Abitative Rosalba Castiglione la Presidente della Commissione Urbanistica Donatella Iorio e la Presidente della Commissione Patrimonio e le Politiche Abitative Valentina Vivarelli.

Si tratta di un piano di rigenerazione urbana che si ispira all'iniziativa “Reinventer Paris” lanciato dalla Capitale francese nel 2014. Si svilupperà attraverso una call per progetti innovativi mediante manifestazioni di interesse e procedure concorrenziali rivolte a investitori, operatori, progettisti.

In una nota della Sindaca Raggi la sintetica illustrazione del programma.

"Roma torna a governare il suo territorio con una visione: rigenerare il tessuto urbano partendo dalla riqualificazione degli spazi abbandonati all’interno della città per armonizzarli con il patrimonio edilizio esistente ed evitare ulteriore consumo di suolo. Con regole certe il ruolo dell’amministrazione pubblica torna unico e determinante a vantaggio solo del benessere dei cittadini e del miglioramento della qualità della vita.

La Capitale guarda al futuro individuando edifici abbandonati e aree che presto avranno una nuova vita grazie a progetti di alta qualità architettonica, di elevata efficienza energetica, di inclusione sociale e di promozione del patrimonio.

I progetti non saranno mai più lontani dal contesto urbano ma concepiti al suo interno per rispondere concretamente ai bisogni dei cittadini".

4 AMBITI URBANI
1 - Bastogi (Municipio XIII)
2 - Ex Miralanza (Municipio XI)
3 - Viale Castrense, ex Filanda (Municipio VII)
4 - Ama via Crispi (Municipio I)

10 IMMOBILI PUBBLICI
1 - Ex edificio scolastico I.T. Hertz (Municipio VII)
2 - Ex edificio scolastico I.C La Giustiniana (Municipio XV)
3 - Ex edificio scolastico Leonori (Municipio X)
4 - Edificio dismesso Verne (Municipio VI)
5 - Edificio demolito via Montebruno (Municipio XIV)
6 - Ex edificio scolastico Vertunni (Municipio V)
7 - Ex edificio scolastico Villari (Municipio IV)
8 - Ex edificio scolastico L.A. Ripetta (Municipio III)
9 - Scuola Parini (Municipio III)
10 - Ex impianto Acea Oletta (Municipio X)

 

L'Assessore Montuori ha aggiunto che  il Comune di Roma metterà a disposizione gli immobili in elenco e gli strumenti amministrativi (uffici dedicati ed un canale preferenziale per abbreviare i tempi) per esaminare e realizzare i progetti di autorecupero e sostituzione edilizia.

Il Comune cerca forme di investimento innovative che offrano alla cittadinanza funzioni sociali e di utilità  pubblica, come ad esempio l'housing innovativo.

Gli stabili individuati non verranno ceduti ma offerti con una delle tre formule individuate dai tecnici: diritto di superficie, concessione per valorizzazione o locazione a lungo termine. Si partirà da una manifestazione di interesse con un confronto con bandi e concorsi di progettazione a livello europeo; da questa prima fase uscirà una ‘short list’ che porterà all’elenco delle progettualità più adatte alle esigenze di ogni territorio. Ogni progetto necessiterà di una delibera.

ASPESI ROMA presenterà all'Amministrazione una proposta, unitamente ad un approfondimento e suggerimenti sulle procedure del programma

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy