X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
Aspesi
ASPESI - Associazione Nazionale tra le Società di Promozione e Sviluppo Immobiliare
29/11/2018
Housing a Milano: - Cascina di via De Lemene, pubblicato il bando per il recupero e la gestione - Cena Aspesi Milano con l'Assessore Rabaiotti

È stato pubblicato il bando per il recupero e la gestione dell’antica Cascina Boldinasco di via De Lemene nel quartiere Gallaratese, a ridosso dell’area del Portello e del Parco Monte Stella. Inserita nel progetto ‘Abitare in borgo’, e grazie ai fondi europei stanziati con il programma PON Metro, verrà affidata in concessione per quaranta anni per venire ristrutturata e destinata ad alloggi da affittare a canone convenzionato. L’obiettivo è quello di ottenere un servizio abitativo "giovane" fondato sulla reciprocità e sulla collaborazione: un progetto di co-housing sociale che introduce in città un modello finora non ancora presente.


L’avviso pubblico rimarrà aperto fino al 14 gennaio 2019. Il complesso edilizio è localizzato su un’area di proprietà comunale, la cui superficie complessiva è pari a 5.166 metri quadrati. È composto dalla cascina vera e propria (tre corpi di fabbrica con distribuzione a ballatoio intorno a due corti interne per una superficie di 2.397 metri quadrati), che storicamente si trovava al centro del piccolo borgo di Boldinasco attraversato dalla via De Lemene, cui si aggiungono un’area verde per complessivi 2.500 metri quadrati.


Ultimato agli inizi del ‘900 intorno al nucleo originario, che risale invece al ‘700, dopo una prima vita da centro agricolo tradizionale, negli anni precedenti la Seconda guerra mondiale il complesso ne ha conosciuta un’altra come azienda agricola zootecnica all’avanguardia, per poi venire conferito negli anni ’50 all’Amministrazione comunale e dedicato, fin da allora, ad alloggi sociali. Dal 2006 la cascina è stata abbandonata perché dichiarata inagibile. Adesso, dopo 12 anni, la nuova scommessa. Lo strumento di intervento individuato è molto innovativo, un partenariato pubblico/privato (PPP): il Comune, attraverso i fondi di PON Metro (il programma europeo rivolto alle città metropolitane), contribuirà con 2,498 milioni per la riqualificazione dello stabile, cui si aggiungono 281mila euro per le attività di gestione e accompagnamento sociale. Il resto sarà in carico all'operatore. Una volta recuperato, lo stabile sarà costituito da 45 alloggi per un mix abitativo in co-housing: fino all’80 per cento rientreranno nell’edilizia convenzionata in locazione a lungo termine e/o godimento d’uso a canone concordato, il 20 per cento minimo sarà invece dedicato all’emergenza abitativa temporanea, ovvero a nuclei familiari indicati dall’Amministrazione. Per le aree esterne si prevedono spazi, tra cui un orto condiviso, a fruizione pubblica e funzioni di servizio per il quartiere che troveranno sede nel piano terra della cascina che affaccia su via De Lemene.


Di questa e delle altre opportunità per gli operatori immobiliari derivanti dall'housing parleremo con l'Assessore alle Politiche Abitative del COmune di Milano Gabriele Rabaiotti in occasione della prossima cena Aspesi Milano di martedì 27 novembre p.v. alle ore 19,45 presso il Ristorante Orti del Belvedere su "HOUSING A MILANO - problemi e opportunità per gli investitori" con l'Assessore alle Politiche Abitative Gabriele Rabaiotti (vedi invito nella sezione a seguire)

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy