X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
ASPESI - Associazione Nazionale tra le SocietÓ di Promozione e Sviluppo Immobiliare
20/07/2018
Milano Santa Giulia riparte con la nuova destinazione uffici per Milano

Si chiameranno Spark One e Spark Two, i due edifici che si affiancheranno all’attuale sede di Sky Sono tra i primi edifici registrati per la certificazione Well in Italia Investimento complessivo previsto di circa 120 mln/€. Davide Albertini Petroni - Direttore Generale di Risanamento e Andrea Ruckstuhl – Head of Italy and Continental Europe di Lendlease, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato di InTown, la joint venture tra Risanamento e Lendlease per lo sviluppo di due nuovi edifici uffici all’interno dei lotti Sud di Milano Santa Giulia, hanno presentato i progetti per i circa 35.000 metri quadrati ad uso uffici, adiacenti al complesso Sky, parte del più ampio progetto Milano Santa Giulia. Si chiameranno Spark One e Spark Two i due edifici rispettivamente di 25.000 e 10.000 metri quadri circa, per un investimento complessivo intorno ai 120 milioni di euro, che segneranno la ripartenza di Milano Santa Giulia con il completamento del nuovo business district, a lato dello Sky Campus, e dalle caratteristiche uniche nell’area milanese. L’area rappresenta una delle ultime opportunità di sviluppo terziario di tali dimensioni a Milano, ed è particolarmente ben connessa al centro della città (15 minuti di metro e 8 fermate per scendere al Duomo) tramite linee di trasposto pubblico e allo stesso tempo alle principali autostrade. Il complesso sorgerà nelle immediate vicinanze della stazione ferroviaria e metropolitana di Milano Rogoredo, assumendo quindi una valenza fortemente simbolica di portale d’ingresso alla città di Milano per chi raggiungerà Milano Santa Giulia con il treno o la metropolitana. Curato dallo studio Progetto CMR, insieme a Deerns, Milan Ingegneria, e Gae engineering, il progetto mira a ridefinire una nuova identità per l’intera area a sud di Milano, ed è basato su quattro principali driver, sostenibilità, efficienza, connessione, comunità. Non a caso è stato individuato un nome come Spark che sta a significare la “scintilla” della nuova partenza dell’area e che ricorda l’eredità dell’area di Milano Santa Giulia, ove sorgeva la Montedison... CONTINUA A LEGGERE....




Scheda tecnica

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy