X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
ASPESI - Associazione Nazionale tra le SocietÓ di Promozione e Sviluppo Immobiliare
12/04/2018
NATALE 2017 - MESSAGGIO DEL PRESIDENTE NAZIONALE AI SOCI


Carissimi,
Soci Aspesi di ogni sede e comparto desidero farVi giungere la voce della Vostra Associazione, e mia personale, in occasione delle Festività natalizie e, soprattutto, della fine dell’anno che ci consente di fare un piccolo punto della situazione.
 Come prima comunicazione, aspetto tutti i Soci Aspesi e gli Amici invitati al grande evento di apertura dell’anno sociale il 18 gennaio presso il Milano Contract District: convegno sulla Rigenerazione urbana - tema del momento - e cena placè a seguire. Organizzato insieme ad Aspesi Milano, ma aperto a tutti i Soci Aspesi senza distinzione geografica e di comparto.
Il 2017 è stato un anno di particolare crescita per l’Aspesi, sicuramente senza precedenti in questi ultimi anni di crisi del settore e, quindi, del suo associazionismo. Il calendario di eventi è stato più fitto e ricco di quello degli anni scorsi, pur particolarmente positivi come il 2015 e il 2016. Anche le posizioni e le proposte Aspesi, nazionali e locali, hanno trovato un ascolto particolarmente incoraggiante. Ma i due fenomeni che hanno in particolare reso indimenticabile -e forse irripetibile- l’anno che volge al termine sono stati la creazione e lo sviluppo di Aspesi Industria e la nascita di Aspesi Roma.
Non è questa la sede idonea a ripercorrere, neppure per sommi capi, la inaspettata vicenda di successo di Aspesi Industria, concepita e preparata nel 2016, ma iniziata ed esplosa nel 2017. Vorrei solo ricordare che dalla generica idea del 2016 di andare incontro al mondo industriale che produce per l’edificio, l’Aspesi è riuscita nell’arco di pochi mesi a sfornare due protocolli innovativi per la garanzia della correttezza e della qualità nell’appalto privato e ad organizzare ben quattro eventi dedicati ai nostri industriali in confronto con i nostri immobiliaristi-costruttori, oltre alle molte sedute delle commissioni di lavoro presso la nostra sede. I protocolli andranno implementati soprattutto presso il nostro corpo associativo “core” e i confronti resi più fitti -magari più segmentati in direzione del b2b-, ma sicuramente il primo pezzo di strada, proprio il più difficile è stato fatto.
Non occorrono molte parole neppure per illustrare l’importanza e la potenzialità di Aspesi Roma: si tratta della Capitale, con un patrimonio edilizio senza uguali in Italia per dimensioni e nel mondo per qualità della sua parte di pregio storico- artistico e culturale. Eravamo partiti nel 2016 pensando - come avevamo fatto positivamente prima con Aspesi Torino - ad una iniziativa per favorire il mondo immobiliare e i suoi operatori. Ma sono stati i nostri Amici romani -e penso in particolare allo storico Presidente nazionale di ANCE Paolo Buzzetti, con noi sin dall’inizio di questa nuova esperienza e ora nostro nuovo Consigliere Incaricato di Aspesi Roma per i Rapporti Istituzionali- a chiederci di più, di essere una molla e insieme un collante interassociativo per il rilancio economico e urbano della Capitale. Non solo, quindi, di un settore -sia pure il primo come il nostro- ma di tutto il sistema economico-produttivo di Roma.
 Abbiamo cercato di corrispondere immediatamente ad un’esigenza così ambiziosa con la nostra struttura, piccola ma dotata di un grande cuore, e con i nostri primi Soci romani che ringrazio particolarmente per avere avuto fiducia in noi. Siamo così riusciti, in meno di 7 mesi, a svolgere ben tre eventi di successo (Unicredit, K Boutique Hotel e Prisma), ad avviare la Commissione Rinascimento Roma e a programmare un mega-convegno in Campidoglio a gennaio prossimo offerto ad Aspesi nientepopodimeno che dall’Assemblea del Comune di Roma.
Il nostro impegno è stato subito notato e così la qualità di cui siamo portatori: per questo il Ministero dello Sviluppo Economico ha voluto un’associazione del nord, presente a Roma in quel momento da meno di 4 mesi, al Tavolo congiunto tra tutte le Istituzioni e tutte le forze economiche e sociali per il rilancio della Capitale!!
Su questa onda di successo faremo sicuramente ancora meglio e di più nel 2018, a livello nazionale e nelle tre metropoli nelle quali siamo protagonisti: Milano, Roma e Torino. E svilupperemo con risultati crescenti il progetto strategico di Aspesi Industria, talmente di successo da essere già oggetto di tentativi di imitazione. Ma penso che francamente gli imitatori dovrebbero mettersi l’animo in pace perché nessuno possiede per un progetto di incontro ravvicinato tra il mondo immobiliare-costruzioni e quello dell’industria la carta vincente ed indispensabile che ha Aspesi: la rappresentatività di molte società -grandissime, grandi, medie e piccole- del settore del “mattone”. Senza poter e saper rappresentare, interpretare, aggregare e servire questo mondo, non vi è alcuna ragione per la quale le aziende industriali che lavorano per l’edificio dovrebbero avvicinarsi ad un’iniziativa simile.
Desidero cogliere questa occasione per i ringraziamenti dovuti a tutte le persone che mi hanno aiutato in questo cammino di successo. In primis i Soci, miei Colleghi come dirigenti dell’Associazione, che hanno dedicato una parte del loro tempo al lavoro associativo: non faccio i loro nomi per non dimenticarne qualcuno. E poi alla piccola ma super efficiente struttura associativa, fatta di interni e di autonomi che menziono in ordine di anzianità Aspesi: Stefania Amato, Andrea Di Renzo, Giusy Sferlazza ed Elga Benini. GRAZIE! Debbo e voglio condividere con Voi questo grande successo.
 A tutti Voi, Soci, Dirigenti, Collaboratori e Amici di Aspesi i miei auguri più sinceri di Buon Natale e, soprattutto, di un positivo Anno Nuovo per Voi, le Vostre Famiglie e i Vostri Collaboratori.
Un caro saluto
Federico Oriana

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Privacy