X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
ASPESI - Associazione Nazionale tra le SocietÓ di Promozione e Sviluppo Immobiliare
29/09/2017
Consumo suolo: le modifiche alla Legge 31/2014 approvate dalla Regione Lombardia
Regione Lombardia

La legge n°31 del 2014 prevedeva uno stop graduale al consumo di suolo per non rimettere in discussione i PGT dei Comuni. Dall'approvazione della legge non era stato più possibile autorizzare nuove varianti su terreni agricoli, anche se nel frattempo per i 30 mesi successivi erano stati salvaguardati "i progetti in essere", destinati poi a decadere qualora non attivati entro tale termine, con due sole deroghe ammesse: quella per l'ampliamento delle attività economiche esistenti e quella per le opere previste nell'ambito di accordi di programma di valenza regionale.


Con l'approssimarsi della scadenza dei 30 mesi (al prossimo 1° giugno) si è resa necessaria la modifica della norma transitoria (art.5).


Nella sua ultima seduta il Consiglio Regionale ha dunque approvato la Legge Regionale 26 maggio 2017, n. 16 Modifiche all'articolo 5 della legge regionale 28 novembre 2014, n. 31 (Disposizioni per la riduzione del consumo di suolo e per la riqualificazione del suolo degradato).


Il Consiglio ha inoltre approvato a maggioranza il Piano Territoriale Regionale (PTR), che prevede una riduzione del 25% del consumo di suolo in Regione Lombardia entro il 2020 sulla base di criteri relativi alla qualità ambientale, paesaggistica e agricola, e che contiene i criteri tecnici ai quali si dovranno uniformare i Comuni per adeguare i propri PGT nell’attuare la riduzione del consumo di suolo.


Ai seguenti link illustrazione e documenti normativi:


 


Legge 31/2014
Modifiche art. 5
Comparazione Legge
Presentazione

Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Privacy