X Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, continuando la navigazione l'utente ne acconsente l'utilizzo. Per informazioni su quali cookie vengono utilizzati e su come disabilitarli consultare l'informativa estesa.
Aspesi
ASPESI - Associazione Nazionale tra le Società di Promozione e Sviluppo Immobiliare
12/10/2015
5/10/15 - VISITA A EXPO 2015
Un successo, sia in termini di presenze che di contenuti, la visita dei Soci Aspesi ad Expo 2015 tenutasi lo scorso 5 ottobre. Grazie all’esposizione delle guide, prof. Roberto Francieri e ing. Monica Tengattini, i partecipanti hanno avuto modo di comprendere approfonditamente lo sviluppo del sito espositivo e dei diversi padiglioni, intesi come prodotto non solo di una accurata progettazione architettonica ma anche e soprattutto come risultato di una “filosofia” e di scelte anche urbanistiche.
Partendo dal Padiglione Zero, con cui i progettisti Rampelli e De Zucchi propongono un racconto che parte dalla memoria dell’umanita', passa attraverso i suoi simboli e le sue mitologie, percorre le varie fasi dell’evoluzione del suo rapporto con la Natura – dall’azione di addomesticare il mondo animale e vegetale all’invenzione degli strumenti della lavorazione e della conservazione – e arriva fino alle forti contraddizioni dell’alimentazione contemporanea; scoprendo alcune “particolarita'” dei padiglioni piu' visti, come quello del Giappone dell’architetto Atsushi Kitagawara, realizzato seguendo i canoni della tradizione giapponese, con ventimila pezzi di legno montati rigorosamente a mano, senza chiodi o perni e senza l’utilizzo di macchinari o gru; o ancora il concept del padiglione svizzero, costituito da quattro torri colme di generi alimentari locali che, grazie alla modularita' della struttura, man mano che si svuotano il livello delle piattaforme su cui poggiano si abbassa, permettendo cosi' al pubblico di visualizzare il proprio comportamento in relazione ai consumi. Un progetto, incentrato sulla disponibilita' e sulla distribuzione delle risorse alimentari a livello mondiale, che invita i visitatori a riflettere sul proprio comportamento di consumo.
Grazie alla collaborazione con Cobaty Italia hanno poi visitato il padiglione degli Emirati Arabi Uniti, che anticipa i contenuti della prossima esposizione universale del 2020, per terminare la visita al ristorante del padiglione del Cile.
I soci hanno dunque avuto la possibilita' di conoscere e vivere una citta' ideale, sviluppata sul tema centrale di Expo “Nutrire il pianeta, energia per la vita” e basata su un’eccellente qualita' della vita. Unico rammarico la consapevolezza che, purtroppo, la citta' ideale svanira' tra poche settimane.
Associazione Aspesi - P.zza Diaz, 1 - 20123 Milano - Codice fiscale: 97135100150 - Informativa Cookies - Informativa Privacy